APP Web Agency - APP Dipinge
#appblog

L’e-commerce sta cambiando: attenti ai prezzi

Pubblicato il: 31 ottobre 2016

Nell’ultimo decennio l’e-commerce è stato sinonimo di convenienza e prezzi bassi rendendo internet il luogo preferito dove fare shopping. Infatti, una volta trovato un’oggetto d’interesse, basta salvarlo nel carrello, controllare che il prezzo sia il più basso reperibile, e poi, anche a distanza di giorni, finalizzare l’acquisto dell’oggetto.  Tuttavia accade sempre più spesso che il prezzo di un oggetto trovato/salvato, a distanza di poco tempo, cambi prezzo rendendo la caccia alla convenienza in parte più difficile.

 

La diffusione dell’e-commerce ha incrementato l’offerta dei prodotti per il consumatore, fornendo un negozio sempre accessibile con quantità di prodotto virtualmente infinite, inducendo un abbassamento dei prezzi. Inoltre, la diffusione di telefonini collegati ad internet ha reso possibile una costante comparazione dei prezzi, in qualsiasi momento, costringendo i negozi fisici a prezzi sempre più competitivi. Ma come mai i prezzi cambiano? Il mercato dello shopping online si sta evolvendo introducendo i prezzi dinamici che sono soggetti a cambiamenti secondo determinati parametri.

 

I prezzi dinamici cambiano per via di diversi fattori: vengono modificati dai negozi tenendo in considerazione la concorrenza, quanti acquisti vengono fatti da un consumatore, giorno e ora degli acquisti e la profilazione del consumatore. Per esempio, i prezzi sono generalmente più alti di sera e nel fine settimana; quindi, è sconsigliatissimo comprare la sera durante i weekend. Questo comportamento, al momento, è diffuso su grandi portali e-commerce esteri, ma potrebbe diffondersi presto anche sui siti web della nostra penisola.

 

Vale quindi sempre di più la regola che per risparmiare bisogna sempre confrontare i prezzi. Vi sono diversi motori di ricerca come Trovaprezzi, Idealo e Eprice che svolgono proprio questa funzione ed è possibile installare sui browser estensioni per lo shopping, come Keepa e The Camelizer, che aiutano, per l’appunto, a trovare la migliore offerta. I negozi offline hanno dovuto adattare i prezzi a quelli della concorrenza, quindi è sempre bene controllare anche questi. Un’altra tecnica per risparmiare, data l’alta offerta dei prodotti, è di dimostrare interesse per un prodotto inserendolo nel carrello virtuale ed aspettare qualche giorno per ricevere un’offerta mirata su quel prodotto.

 

Vi sono molte strategie per risparmiare, ma bisogna anche essere sempre attenti ad eventuali truffe; la regola numero uno è sempre “se il prezzo è troppo basso per essere vero probabilmente è una truffa”.

 

Iscriviti alla mia newsletter!

Seguitemi sui social

A presto,
APP.

APP Web Agency - APP vi saluta
APP Web Agency - Freccia Scroll