APP Web Agency - APP Dipinge
#losapevateche

Il significato dei colori nel web

Pubblicato il: 29 maggio 2017

Lo sapevate che anche nel web i colori non sono scelti a caso?

 

Da sempre gli studi di marketing confermano che il significato dei colori ha una valenza fondamentale nella psicologia del consumatore. Anche per il web, il discorso è simile. I colori e le loro sfumature sono utilizzati per attirare, catturare l’attenzione, ispirare fiducia, dare valore al prodotto o servizio e spiegare senza parole l’identità del sito.

 

Dal lato utente, non comprendiamo nemmeno come il significato dei colori influisca sul nostro umore o sul nostro comportamento. Non notiamo quanto esso sia rilevante perché è talmente assimilato nelle nostre esistenze da agire automaticamente. Rappresenta, infatti, un elemento essenziale del nostro codice visivo, ci aiuta a interpretare la realtà e influenza le nostre percezioni e i nostri giudizi.

 

E chi si occupa di marketing lo sa: il colore è stato usato come catalizzatore per influenzare gli stati d’animo e il comportamento per secoli. Oggi, simili principi di psicologia dei colori sono utilizzati nel web per comprendere l’interazione e l’emozione suscitate negli utenti e nei consumatori.

 

Il significato dei colori: come si crea?

Passione, fiducia, energia, calma, spensieratezza o credibilità…tutto questo può essere colore. Anzi, è colore! È il significato dei colori che intuitivamente i nostri impulsi nervosi trasmettono al nostro cervello.

 

Del significato dei colori nella mente dell’utente bisogna tenerne conto nel processo di realizzazione del sito web. È necessario colorarlo con le tonalità più appropriate per il proprio settore di business e quelle più adatte alle caratteristiche del proprio target. È doveroso abbinare i colori con coerenza e, in qualche caso, inserire qualche nota di contrasto per catturare l’attenzione dell’utente.

 

Il significato dei colori si riversa principalmente su 3 funzioni/obiettivi essenziali:

  • provoca uno stato d’animo;
  • riproduce uno stato d’animo;
  • rispecchia l’identità aziendale.

 

E anche vero, però, che il significato dei colori non è determinato esclusivamente dalla sensazione che trasmette, o meglio la sensazione che ispira viene fuori da una serie di fattori combinati tra loro.

 

Le differenze socio-culturali, ad esempio, influenzano tantissimo la percezione del colore, che varia a seconda della cultura di appartenenza: basti pensare al bianco che nelle società occidentali rappresenta la purezza, mentre in alcuni paesi orientali è il colore del lutto e dei funerali.

 

Dai risultati che emergono da una ricerca commissionata da KISSmetrics, risulta che il colore blu sul web è amato indifferentemente sia dalle donne che dagli uomini così come il verde, ma non sono graditi l’arancione e il marrone. Per il resto della tavolozza, ci sono sostanziali differenze: le donne amano il viola e odiano il grigio; gli uomini, invece, preferiscono il nero, ma detestano il viola.

 

Esempio banale ma efficace: l’azzeccatissimo blu di Facebook. E pensare che è nato a causa, o grazie, al daltonismo di Mark Zuckerberg!

 

Altro elemento decisivo è il tipo di prodotto o servizio offerto: non è un caso se le homepage delle banche si dipingono di blu (che trasmette affidabilità) con sfumature di arancione (che danno l’idea di nuovo). Così come le grandi marche del lusso associano l’eleganza dei loro capi al nero.

 

Il significato dei colori nel web che induce in tentazione 

Rosso per farti venire fame, blu per calmarti e farti sentire rilassato, giallo per infonderti ottimismo, marrone per far morire di solitudine le pagine del tuo sito!

 

Questi sono solo alcuni esempi del significato dei colori e delle sensazioni che trasmettono.

 

Sappiamo che i fattori che incentivano la navigazione su un sito e l’interazione degli utenti, che sia un acquisto o una richiesta di informazioni, sono tanti e tra questi non è da sottovalutare assolutamente la scelta dei colori. Tendenzialmente, è possibile fare una sintesi del significato dei colori nel web e le opportunità che offrono i colori alle diverse aree di business.

 

Blu: affidabilità, fiducia, tranquillità.

Nella variante scura, è utilizzato moltissimo per siti di banche, assicurazioni e nei portali della Pubblica Amministrazione. Mentre, le sue tonalità più tenui sono usate in diversi social network per trasmettere l’idea di ambiente amichevole.

 

Rosso: passione, energia, ma anche pericolo, urgenza.

Non a caso, è usato spesso per i pulsanti delle call to action come, ad esempio, “acquista”.

 

Arancione: slancio, energia, positività.

Molto simile al rosso nell’utilizzo sulle icone che richiedono un’azione da parte dell’utente.

 

Giallo: gioia, ottimismo, caldo.

Indicato per contesti  informali e legati al divertimento.

 

Verde: calma, benessere, natura.

Usato ovviamente nei siti collegati alla natura, alla salute, al rispetto per l’ambiente e all’idea di freschezza, esprime un senso di equilibrio orientato al rinnovamento.

 

Nero: eleganza, lusso, potere.

Comunica valore, prestigio e, infatti, è utilizzato da molti brand di alta moda.

 

Il mondo del web si divide in pochi colori: quelli più usati dai 100 brand più popolari al mondo sono il blu (33%), il rosso (29%), il grigio o il nero (28%) e il giallo (13%).

 

Questi colori attireranno pure la nostra attenzione in misura maggiore e con risultati migliori, ma ci auguriamo che le teorie sul significato dei colori non comportino un appiattimento totale verso siti monotono.

 

Il mondo è bello perché è vario, anche quello del web.

 

 

Fonte: Focus.it

Iscriviti alla mia newsletter!

Scaricate la mia company presentation

Seguitemi sui social

A presto,
APP.

APP Web Agency - APP vi saluta